Rivelazione distribuita in reti di sensori

Relatore
Ing Roberto Pagliari - Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Università di Parma
Data e ora
martedì 25 ottobre 2005 alle ore 17.30 - caffe`, te` & C. ore 17.00
Luogo
Ca' Vignal - Piramide, Piano 0, Sala Verde
Referente
Davide Quaglia
Referente esterno
Data pubblicazione
3 ottobre 2005
Dipartimento
 

Riassunto

Le reti di sensori sono sistemi di misura, basati su una tecnologia
relativamente recente, che rivestono sempre maggiore importanza in ambito
scientifico e tecnico. Esse sono costituite da una moltitudine di sensori, in
grado di effettuare misure di grandezze fisiche (temperatura, pressione,
umidita', onde sonore...), connessi fra di loro, e, infine, con un access
point (AP), secondo schemi deterministici o non deterministici, in funzione
delle particolari applicazioni.
I principali risvolti pratici delle reti di sensori sono rappresentati dal
controllo di processi industriali, domotica, controllo di aree sorvegliate,
RFID, e dal monitoraggio ambientale.
Verranno presentati i principi che stanno alla base del controllo di aree
sorvegliate, quindi il riconoscimento di un oggetto in un'area sorvegliata da
sensori. Il problema e' di natura fisica e consiste nel valutare i possibili
algoritmi di rivelazione di un target osservato da piu' sensori, o da piu'
nodi, in termini di probabilita' di errore ed efficienza energetica.





© 2002 - 2021  Universit√† degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234