Scuola

Scuola

La Scuola di Scienze e Ingegneria è stata istituita nell’anno accademico 2017/18 per il coordinamento e la gestione dei corsi di laurea e dei corsi di laurea magistrale in capo ai Dipartimenti di Biotecnologie e di Informatica.
La Scuola coordina e raccorda i percorsi formativi nelle aree delle biotecnologie, informatica/ingegneria informatica, matematica,  viticoltura ed enologia, le strutture didattiche compresi i laboratori.
L’offerta formativa si articola in 6 corsi di laurea (durata 3 anni) e 8 corsi di laurea magistrale (durata 2 anni), di cui 5 corsi di laurea magistrale erogati in inglese. I percorsi triennali di Biotecnologie e di Scienze e Tecnologie Viticole ed Enologiche sono ad accesso programmato, al fine di garantire la fruibilità dei laboratori e un adeguato rapporto docente-studente.

Cariche Istituzionali

Presidente

Presidente:  Prof.ssa Pasquina Marzola

Il Presidente promuove e coordina le attività didattiche, di valutazione e di assicurazione della qualità della Scuola. Convoca e presiede il Consiglio della Scuola e ne rende esecutive le deliberazioni. Cura i rapporti con i Presidenti dei Collegi didattici e con i Direttori dei Dipartimenti interessati e favorisce i rapporti di collaborazione con la Commissione Paritetica docenti-studenti.
Presidente vicario

Presidente vicario:  Prof. Claudio Zaccone

Il Presidente vicario coadiuva in tutte le attività il Presidente e lo supplisce in tutte le sue funzioni in caso di assenza o temporaneo impedimento.

Organi della Scuola

Il Consiglio della Scuola dura in carica per un triennio ed è composto da:

  1. il Presidente;
  2. i Direttori dei Dipartimenti interessati;
  3. i Presidenti dei Collegi Didattici;
  4. una rappresentanza elettiva degli studenti iscritti ai corsi di studio coordinati.

Il Consiglio della Scuola ha funzioni di coordinamento, razionalizzazione e gestione dei corsi di studio. In particolare:
 

  1. delibera il piano dell’offerta formativa predisposto dai collegi didattici, previo parere dei Dipartimenti interessati;
  2. delibera l’istituzione, la modifica e la disattivazione dei Collegi Didattici destinati ad organizzare le attività didattiche dei corsi di studio;
  3. propone ai Dipartimenti i compiti didattici da affidare ai docenti incardinati;                         
  4. assicura, attraverso intese, la docenza proveniente dai Dipartimenti non afferenti alla Scuola;
  5. affida i contratti di docenza esterna;
  6. esprimere parere sulla programmazione in materia di reclutamento dei Dipartimenti, ai fini di valutarne la coerenza e l’integrazione con la programmazione didattica;
  7. istituisce la Commissione paritetica docenti – studenti;
  8. cura l’attivazione di un processo di autovalutazione annuale dei corsi di studio e successivamente predispone una relazione da sottoporre ai Consigli dei Dipartimenti interessati.

La Commissione Paritetica è nominata dal Consiglio della Scuola di Scienze e Ingegneria ed è composta da un uguale numero di docenti e studenti designati, dal Consiglio stesso, quale osservatorio permanente con funzioni di proposta, monitoraggio, controllo e vigilanza sulle attività didattiche. Essa esercita, in particolare, le seguenti funzioni: a) vigila e svolge attività di monitoraggio sull’offerta formativa e sulla qualità della didattica; b) vigila e svolge attività di monitoraggio sull’attività di servizio agli studenti assicurata da professori e ricercatori; c) definisce i criteri per la valutazione dei risultati delle attività di cui alle precedenti lettere a) e b); d) formula pareri sull’ attivazione e soppressione di corsi di studio. La Commissione Paritetica elabora annualmente una relazione sui risultati delle attività di monitoraggio, vigilanza e valutazione svolte e ne cura la trasmissione al Consiglio della Scuola, nonché al Nucleo di Valutazione di Ateneo. La Commissione è uno dei soggetti del sistema di Assicurazione della Qualità di Ateneo.

Collegio didattico
il Collegio Didattico organizza e gestisce le attività didattiche di ogni Corso di Laurea e Corso di Laurea Magistrale presso le sedi di Verona e Vicenza. Il Collegio Didattico è convocato e presieduto dal Presidente che è responsabile di ogni processo relativo all’assicurazione della qualità. In particolare:
  • predispone, coadiuvato dal Gruppo AQ del CdS, il commento alla scheda di monitoraggio annuale (SMA) e ne cura la condivisione e la discussione;
  • predispone, coadiuvato dal Gruppo AQ del CdS, il rapporto di riesame ciclico – curando l’analisi della situazione osservata, dello stato di avanzamento delle azioni di miglioramento e delle nuove azioni correttive e migliorative – promuovendone la condivisione e la discussione;
  • aggiorna periodicamente, sotto la sua responsabilità, le informazioni pubbliche della Scheda Unica Annuale del CdS (SUA-CdS), garantendone la correttezza.
Presso la Scuola di Economia e Management sono attivi dieci Collegi Didattici, uno per ogni Corso di Studio.

Luoghi di attività didattica

Ca' Vignal 1
Ca' Vignal 2
Ca' Vignal 3
Strada Le Grazie, 15 - 37134 Verona

Indicazioni

Villa Lebrecht
Via della Pieve 70, 37020, San Floriano, Verona

Indicazioni


© 2002 - 2022  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234