Laurea magistrale in Mathematics

Mathematics teaching and workshop

Codice insegnamento
4S001107
Docenti
Enrico Gregorio, Andrea Albiero
Coordinatore
Enrico Gregorio
crediti
12
Settore disciplinare
MAT/04 - MATEMATICHE COMPLEMENTARI
Lingua di erogazione
Inglese
Periodo
II semestre dal 2-mar-2020 al 12-giu-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende analizzare problemi della didattica della matematica sia da un punto di vista generale sia entrando nel dettaglio di alcuni temi. Si esamineranno le varie componenti delle "indicazioni nazionali" e si illustreranno metodi tradizionali e alternativi per l'insegnamento. Il "workshop" intende fornire i fondamenti didattici teorici e metodologici per la progettazione e l'analisi di sessioni di laboratorio di matematica nella scuola secondaria. Il corso fornirà • analisi critica delle principali metodologie per l'insegnamento sviluppate nella ricerca in didattica della matematica, anche in riferimento allo specifico ruolo dell'insegnante, ai nodi concettuali, epistemologici, linguistici e didattici nell'insegnamento della matematica; • progettazione e sviluppo di metodologie di insegnamento della matematica; illustrazione dei principi e dei metodi per la costruzione di attività di apprendimento e di un curriculum coerente con gli obiettivi fissati dalle indicazioni nazionali per i licei e dalle linee guida per gli istituti tecnici e professionali; • studio dei processi di insegnamento e apprendimento della matematica con particolare attenzione alle nuove tecnologie; analisi della potenzialità e degli aspetti critici connessi con l'uso delle tecnologie; • principali quadri teorici sviluppati in didattica della matematica per attività di insegnamento centrate sull'uso delle nuove tecnologie e analisi dell'apprendimento tramite esse. Al termine del corso gli studenti avranno confidenza con varie tecniche didattiche per diversi argomenti teorici. - Conoscenza e capacità di comprensione: gli studenti conosceranno importanti aspetti didattici della matematica e sapranno esaminare libri di testo con consapevolezza. - Conoscenza e capacità di comprensione applicate: gli studenti sapranno organizzare esperienze didattiche e applicare le tecniche imparate in diverse situazioni. - Autonomia di giudizio: gli studenti saranno in grado di scegliere tra le diverse tecniche quella più adatta all'argomento in esame. - Abilità comunicative: gli studenti sapranno esporre una lezione con proprietà. - Capacità di apprendere: gli studenti saranno in grado di ampliare le conoscenze a partire da quelle apprese.

Programma

Il laboratorio di matematica per costruire significati matematici.
Il laboratorio di matematica: radici storiche e pedagogiche.
Il laboratorio di matematica nelle Indicazioni Nazionali.
I quadri teorici per il laboratorio di matematica: approccio strumentale, teoria delle mediazione semiotica, approccio multimodale.
I processi degli studenti nel laboratorio di matematica: esplorare, congetturare, argomentare e dimostrare.
I processi dell'insegnante nel laboratorio di matematica.
Analisi didattiche di percorsi di laboratorio di matematica con artefatti fisici come le macchine matematiche (per le trasformazioni geometriche, le sezioni coniche e la prospettiva) e con artefatti digitali come i software di geometria dinamica.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
George Polya Mathematical Discovery on Understanding, Learning, and Teaching Problem Solving, Volume I Ishi Press 2009 978-4-871-87831-9
George Polya Mathematical Discovery on Understanding, Learning, and Teaching Problem Solving, Volume II Ishi Press 2009 978-4-87187-832-6

Modalità d'esame

L'esame consiste in un colloquio orale sulla progettazione di un percorso didattico con laboratorio di matematica.

Criteri di valutazione:

• Conoscenza e capacità di comprensione: comprensione dell'argomento presentato e conoscenza di tecniche didattiche.

• Conoscenza e capacità di comprensione applicata: capacità di applicare tecniche didattiche a un nuovo argomento

• Autonomia di giudizio: capacità di sintetizzare tra varie fonti.

• Abilità comunicative: chiarezza e appropriatezza del linguaggio.

• Capacità di apprendere: capacità di leggere testi scelti in autonomia.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234