Laurea magistrale in Molecular and medical biotechnology

Molecular pharmacology

Codice insegnamento
4S003674
Docente
Ilaria Decimo
Coordinatore
Ilaria Decimo
crediti
6
Settore disciplinare
BIO/14 - FARMACOLOGIA
Lingua di erogazione
Inglese
Periodo
I semestre dal 1-ott-2019 al 31-gen-2020.

Orario lezioni

Vai all'orario delle lezioni

Obiettivi formativi

L’insegnamento si propone di fornire le basi concettuali e metodologiche per comprendere principi della farmacologia di base. A completamento del corso gli studenti saranno in grado di analizzare gli aspetti di farmacodinamica e di farmacocinetica che regolano il funzionamento dei farmaci. Acquisiranno inoltre le competenze necessarie per comprendere l’interazione molecolare tra farmaco e recettore e le principali classi di farmaci, inclusi i farmaci biotecnologici, la terapia cellulare e la terapia genica. Inoltre il corso si propone anche di sviluppare le conoscenze delle basi metodologiche e concettuali con le quali si identifica e si sviluppa e si valida un nuovo target farmacologico. Per potenziare questo aspetto sono previsti due laboratori pratici che avvicinano lo studente ad alcune delle tecniche utilizzate in laboratorio per identificare e validare I target farmacologici (colture cellulari e immunolocalizzazione con microscopia confocale).

Programma

FARMACOCINETICA
Principi generali della diffusione dei farmaci
Assorbimento: cinetiche, vie, vantaggi e svantaggi
Distribuzione: concetto di Vd, cinetiche di equilibrio di distribuzione, barriere
Eliminazione: vie e cinetiche di eliminazione; concetti di clearance e di emivita
Controllo della concentrazione plasmatica dei farmaci: modelli operativi
Correzioni dei dosaggi: variabili da considerare

INTERAZIONI FARMACO RECETTORE
Aspetti quantitativi e qualitativi dell'interazione farmaco-recettore
Caratteristiche e cinetiche di interazione
Aspetti quantitativi dell'interazione farmaco-recettore e analisi delle curve di legame
Concetti di affinità-potenze e efficacia
Relazioni tra occupazione e risposta recettoriali
Overview dei metodi utilizzati per quantificare il legame, il tipo di interazione e le risposte
Concetto e forme di competizione tra farmaci
Valutazione degli effetti dei farmaci

METABOLISMO DEI FARMACI
Generalità e organizzazione
I CYP
Farmacogenetica metabolica
Interazioni metaboliche tra farmaci e con alimenti

LO SVILUPPO DEI FARMACI
Strategie industriali
Ricerca preclinica: scopi, obiettivi, limiti e regole
Ricerca clinica: Impostazione e conduzione di studi clinici, terminologia
Tipi di studi clinici
Procedure e aspetti critici di una sperimentazione clinica

RECETTORI

RECCETTORI-CANALE
Classificazione strutturale e metodi di studio
Caratteristiche molecolari delle diverse classi
Il recettore nicotinico per l'acetilcolina: struttura, funzioni e farmacologia
Il recettore GABAA: struttura, funzioni e farmacologia
I recettori per il glutammato: classificazione, funzioni

RECETTORI ACCOPPIATI A PROTEINE G
Classificazione
Caratteristiche molecolari e di attivazione
Proteine G (trimeriche): classificazione, funzioni, attivazione e farmacologia
Effettori
I II messaggeri nucleotidici: sintesi, degradazione, effetti e farmacologia
Inositoli: liberazione, metabolismo, effetti e farmacologia
Lo ione calcio:
Sistema simpatico: organizzazione e funzione; agonisti catecolaminergici diretti e indiretti; antagonisti del recettore beta (beta-bloccanti)
Sistema muscarinico: agonisti e antagonisti

NITROSSIDO
Sintesi, funzioni e trasduzione del segnale
Farmacologia del nitriossido
Nitroderivati organici: meccanismo d'azione e campi d'uso

RECETTORI PER I FATTORI DI CRESCITA
Classificazione e struttura molecolare
meccanismi di attivazione e signal transduction
MAPK: tipi, funzioni e e cascate biochimiche

CANALI IONICI
Classificazione, funzione e struttura
Esempi di farmaci attivi sui canali ionici voltaggio-dipendenti: meccanismo d'azione, effetti e campi d'uso

RECETTORI INTRACELLULARI
Classificazione e agonisti
Struttura molecolare e funzione
Trasduzione del segnale
Farmacologia ed effetti dei glucocorticoidi

FARMACI ATTIVI SUI MICROORGANISMI
Classificazione e meccanismo d'azione di: antibatterici, antivirali e antifungini
Meccanismi di resistenza

FARMACOLOGIA DELL'INFIAMMAZIONE
Autacoidi e la risposta infiammatoria
Metabolismo degli eicosanoidi
Recettori e funzioni
FANS: meccanismi d'azione, classificazioni, principali effetti terapeutici e tossici

TARGET FARMACOLOGICI
In vitro (colture cellulari)
Transgenesi

TERAPIA CELLULARE
Definizione e classificazione delle cellule staminali
Farmaci che si basano sull’uso di cellule staminali
Esempi di terapie basate sull’uso di cellule staminali per patologie cerebrali

FARMACI BIOLOGICI/BIOTECNOLOGICI
Principali differenze tra farmaci tradizionali e farmaci biologici
Produzione dei farmaci biologici/biotecnologici

GLI ANTICORPI MONOCLONALI e FARMACI ANTITUMORALI A BERSAGLIO MOLECOLARE
Struttura molecolare degli anticorpi
Funzioni effettrici degli anticorpi
Caratteristiche del legame antigene-anticorpo
Anticorpi monoclonali e policlonali

VACCINI RICOMBINANTI
Meccanismo d’azione dei vaccini
Classi di vaccini ricombinanti

TERAPIA GENICA
Definizione
Trasferimento genico
in vivo ed ex-vivo
Vettori virali e non virali
Esempi di Terapia genica per il trattamento di malattie genetiche

LABORATORI: Colture cellulari e microscopia confocale

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
B. Katzung Basic & Clinical Pharmacology, 2014
Clementi Fumagalli Farmacologia Generale e Molecolare (Edizione 5) Edra 2018 978-88-214-4436-4

Modalità d'esame

L’accertamento dell’apprendimento prevede una prova scritta a meta’ corso e una prova orale a fine corso

La prova scritta consiste in un test che include domande a risposta multipla, domande a risposta aperta ed esercizi e ha lo scopo di verificare la conoscenza e la capacità di analisi dei principi di farmacodinamica e farmacocinetica.
La prova orale consiste in un colloquio che verifica le conoscenze acquisite sulle classi di farmaci e dei loro recettori, l’identificazione di nuovi target farmacologici e l’intero processo che porta allo sviluppo di nuovi farmaci. Valuta la proprietà del linguaggio, l’abilità di collegare in forma sistemica le conoscenze acquisite e la capacità analitica e argomentativa.
La valutazione sia della prova scritta che della prova orale viene espressa con un voto in trentesimi.
Il voto finale è la media dei voti ottenuti nelle due prove espresso in trentesimi.

Per gli studenti non frequentanti e’ prevista un unica prova orale che verifica l’intero programma svolto seocndo I criteri riportati sopra.

Il contenuto dei libri di testo e delle lezioni tenute in aula è aderente al programma e ulteriore materiale didattico è disponibile sulla piattaforma e-learning dell’insegnamento.





© 2002 - 2019  Università degli studi di Verona
Via dell'Artigliere 8, 37129 Verona  |  P. I.V.A. 01541040232  |  C. FISCALE 93009870234